Modello di organizzazione e gestione


Il Decreto Legislativo n. 231 del 2001 ha introdotto nell'ordinamento italiano il principio di responsabilità amministrativa degli enti, tra cui le società di capitali, per taluni reati posti in essere dagli amministratori, dai dipendenti e/o dai collaboratori in genere nell'interesse o vantaggio degli enti stessi. 

Per tutti gli illeciti amministrativi dipendenti da reato sono previste sanzioni pecuniarie e nei casi più gravi anche sanzioni interdittive. 

Il Decreto prevede l'esenzione da tale responsabilità  per tutte quelle società  che dimostrino di avere:
•adottato ed efficacemente attuato un Modello di Organizzazione e Gestione atto a prevenire ragionevolmente i reati previsti dal Decreto;

•affidato ad un Organismo di Vigilanza, dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo, il compito di vigilare sul funzionamento e l'osservanza del Modello e di curarne l'aggiornamento.

La notizia di comportamenti contrari alle norme etiche e alle politiche aziendali va comunicata da chi ne abbia conoscenza (anche in forma anonima) all'Organismo di Vigilanza (OdV) che ciascuna società del Gruppo ha nominato. I canali di comunicazione previsti con gli OdV delle diverse Società del Gruppo sono riportati appresso.

Comunicazioni cartacee
Possono essere inviate all'OdV direttamente presso la sede della Società in Via Salaria 1322, avendo cura di specificare come destinatario l’OdV seguito dal nome della Società corrispondente. 

Comunicazioni e-mail
Gli indirizzi di posta elettronica dedicati sono:

•odvanonima@pec.gruppoapi.com
•odvholding@pec.gruppoapi.com
•odvipservices@pec.gruppoapi.com
•odvsolergys@pec.gruppoapi.com
•odvraffineria@pec.gruppoapi.com
•odv@italianapetroli.it
•odv.rdr@italianapetroli.it
•odv.gestionieuropa@italianapetroli.it
•odv.eridis@italianapetroli.it
•odv.bitumtec@italianapetroli.it